13 Nov 2011
Il ponte di Groppodalosio

Groppodalosio, si trova nella Valdantena, vicino alla statale che porta al passo dei Cento Laghi. E' circondato da terrazzamenti e da castagneti coltivati. Un tempo, la vallata era chiamata la Valle dell'Oro perché ricca in boschi, acqua e terra fertile ed era abitata da famiglie importanti. Camminando sui sentieri intorno alle case che collegano i vari paesi o i campi una volta coltivati si riscopre la vita del passato che in molti casi è ancora presente. Il paese è noto per il suo ponte ma, a mio avviso, presenta anche altre caratteristiche interessanti. E' il classico paese della Lunigiana, composto da lastricati e case in pietra. Salendo sull'ultima casa a monte e proseguendo a piedi per una sterrata, si raggiunge una fonte d'acqua. Proprio a lato di essa c'è un bellissimo lastricato antico, che sale tra i castagneti. Seguendolo, dopo un lungo cammino, si raggiunge l'alpeggio ormai abbandonato, composto da case sparse ed un unica strada lastricata che lo attraversa.
Nel paese di Groppodalosio è ben visibile una piccola altura a fianco di esso, completamente terrazzata. Su un terrazzamento, ormai quasi invisibile, ci sono alcune tracce di grosse buche, all'interno delle quali sono ancora presenti ganci in acciaio che servivano a caricare la merce sulla teleferica che conduceva poco prima dell'alpeggio. Una signora del luogo mi raccontava che quando era giovane, si ricordava i giorni passati in alpeggio. Questo significa che l'alpeggio è stato usato fino alla prima metà del '900

Il ponte di Groppodalosio
Alto sedici metri sul pelo dell’acqua, il ponte venne costruito nel 1574. Collega Groppodalosio a Casalina ed è composto da un unico arco lungo 16 metri che collega le due sponde lungo l'unica via esistente. E' circondato da castagneti ed essicatoi nella sponda verso Casalina e da terrazzamenti di ulivi e viti nel lato più solleggiato di Groppodalosio.
Si trova lungo il percosso della Francigena ed è raggiungibile a piedi dalla statale per Casalina, seguendo il segnavia della Francigena in direzione Groppodalosio. Per essere più precisi, è sufficiente parcheggiare la macchina a Casalina e proseguire a piedi nella strada fino a raggiungere una maestà raffigurante "l'angelo custode". Da lì si segue il segnavia che scende in un lastricato. Da Casalina al ponte ci sono circa 5 minuti.